article-header

Fair Materials

Come siamo riusciti ad avere oro certificato Fairtrade nella catena di fornitura di Fairphone 2

Fair Materials

Gli smartphone contengono dozzine di minerali estratti da ogni angolo del pianeta. Tra questi troviamo l’oro, solitamente utilizzato nei circuiti stampati (PCB) e inaltre e componenti, grazie alla sua altissima conduttività. Ovviamente non si trova soltanto nei telefoni. L’oro è un materiale fondamentale per gran parte dell’elettronica di consumo moderna e l’industria elettronica è la terza più grande consumatrice di oro al mondo, subito dopo la gioielleria e il settore finanziario.

Ma il percorso che porta l’oro dalla miniera al tuo telefono o altri dispositivi è molto spesso problematico, per usare un eufemismo. Innanzi tutto, l’oro è uno dei quattro minerali dei conflitti identificati dalla riforma Dodd-Frank. Ciò significa che è risaputo che l’oro finanzia i gruppi ribelli nella Repubblica Democratica del Congo (RDC). Dal momento che anche le più piccole quantità di oro sono estremamente preziose, questo minerale è spesso soggetto al contrabbando. Anche al di fuori di aree di conflitto o regioni ad alto rischio, l’estrazione dell’oro pone una vasta gamma di problematiche sociali e ambientali, come dispute sui terreni, salari più bassi degli standard, scarsa sicurezza sul lavoro, sfruttamento minorile e inquinamento da mercurio. In ogni caso rappresenta la fonte primaria di guadagno e di sostentamento in molte comunità minerarie in tutto il mondo.

Per questi e altri motivi siamo fieri di annunciare che abbiamo raggiunto un importante traguardo: insieme ai nostri soci, siamo riusciti a creare la prima catena di fornitura di oro Fairtrade nella storia dell’industria elettronica di consumo! Continua a leggere per scoprire le nostre ricerche e come abbiamo impostato un progetto pilota per l’estrazione di oro Fairtrade. Scopri chi ha avuto una parte fondamentale nel trasformare le nostre ambizioni in realtà.

Insieme ai nostri soci abbiamo creato la prima catena di fornitura di oro Fairtrade nella storia dell’industria elettronica di consumo!

gold-PCBLaura

Uno smartphone contiene circa 30 mg di oro, 6-9 mg di questi si trovano nei circuiti stampati (PCB)

Districare la catena di fornitura dell’oro per trovare fonti più responsabili

Fin dall’inizio, Fairphone si è impegnata a mappare la nostra catena di fornitura, a tracciare i minerali utilizzati nei nostri telefoni. Per quanto riguarda l’estrazione dei minerali, la nostra assoluta priorità sono i quattro minerali dei conflitti. Con il primo Fairphone, abbiamo identificato (e continuiamo a sostenere) iniziative per l’estrazione di stagno e tantalio conflict-free. Con Fairphone 2, abbiamo rivolto l’attenzione anche verso tungsteno e oro.

Non appena abbiamo iniziato a scavare più a fondo nella catena di fornitura dell’oro, abbiamo capito che il reperimento di mezzi di estrazione più giusti avrebbe rappresentato una sfida. Non c’erano iniziative esistenti riguardanti la catena di fornitura a cui poterci unire per l’estrazione di oro conflict-free nella RDC; e crearne una da zero sarebbe stato al di là delle nostre possibilita. Comunque c’era un’iniziativa di estrazione responsabile alla quale avremmo potuto agganciarci per la catena di fornitura di Fairphone: oro certificato Fairtrade. Anche se non è estratto da zone di conflitto, ciò che colpisce del Fairtrade è l’enfasi volta a migliorare le condizioni di lavoro e a creare un impatto che possa far sviluppare gli artigiani minatori.

L’oro certificato Fairtrade è adesso parte della catena di fornitura di Fairphone 2

Con il nostro obiettivo ben presente, eravamo determinati a impostare un progetto pilota per sostenere l’estrazione di oro Fairtrade per Fairphone 2. E dopo circa due anni ce l’abbiamo fatta! È stato un percorso a dir poco impegnativo e non sarebbe stato possibile senza l’aiuto e il sostegno dei nostri soci.

La ricerca di oro Fairtrade è iniziata acquisendo la consapevolezza della provenienza dell’oro e del suo utilizzo nei nostri telefoni. (Per maggiori informazioni sulle nostre scoperte circa la catena di fornitura dell’oro, dai un’occhiata all’ultimo articolo del nostro blog e al video del viaggio di ricerca in Cina con il nostro socio ATamp;S)

Tracciamento dell’oro utilizzato in Fairphone 2
Durante il percorso abbiamo scoperto che uno smartphone contiene circa 30 mg di oro, 6-9 mg dei quali si trovano nei circuiti stampati (PCB). Con uno sguardo all’avanguardia rivolto alla sostenibilità,AT&S, il nostro produttore di PCB, non vedeva l’ora di unirsi in uno sforzo comune per esplorare la possibilità di includere l’oro certificato Fairtrade nella propria catena di fornitura. Non solo per Fairphone 2 (che contiene soltanto 100 grammi di sali d’oro in 100.000 PCB), ma anche per le PCB prodotte per gli altri clienti.

L’oro nelle PCB è applicato con un processo di elettroplaccatura, ciò significa che AT&S immerge alcune parti delle PCB in una soluzione liquida contenente oro. L’oro arriva in questa soluzione tramite l’aggiunta di sali di oro, da qui il collegamento nella catena di fornitura con Zhaojin Kanfort: il fornitore di sali di oro. Dopo diversi fallimenti dei nostri primi tentativi di tracciare oro Fairtrade in Cina (tutto l’oro del Paese viene commerciato tramite il mercato dell’oro di Shanghai), Zhaojin Kanfort ci ha offerto la soluzione. Per farla breve, in Cina è possibile importare oro certificato Fairtrade tramite l’ufficio principale a Hong Kong e da lì tracciarlo fino all’impianto di produzione di sali di oro a Yantai.

gold-ZK-FP-AT&S

AT&S e Fairphone in visita da Zhaojin Kanfort

Dal Perù, alla Svizzera, a Hong Kong alla Cina: il viaggio dell’oro Fairtrade

Durante tutto questo progetto ci siamo tenuti in contatto con Max Havelaar,nei Paesi Bassi, per facilitare il processo. Estrarremo oro da MINERA SOTRAMI S.A. (Sociedad de Trabajadores Mineros S.A.) in Perù. La MINiERA SOTRAMI conta 164 azionisti; in essa lavorano 260 minatori e cinque ingegneri che gestiscono la miniera e l’impianto di trasformazione. L’oro che viene estratto qua soddisfa gli standard Fairtrade per l’oro e i minerali preziosi, vale a dire che vengono rispettate delle rigide regole economiche, ambientali e sociali, comprendenti anche norme di protezione nei confronti dei minori. Inoltre, ai minatori è garantito un salario e premio minimo Fairtrade che li assiste in uno sviluppo sostenibile della comunità. Così la miniera sostiene 500 famiglie.

gold-Sotrami2

Miniera SOTRAMI. All’interno di una miniera d’oro certificato Fairtrade in Perù
Lasciato il Perù, l’oro viaggia verso Valcambi una grande raffineria in Svizzera autorizzata alla lavorazione di oro certificato Fairtrade. Una volta raffinato, compriamo una piccola quantità di quest’oro che viene spedito all’ufficio di Kanfort a Hong Kong e da lì esportato fino all’impianto di produzione di sali di oro di Zhaojin Kanfort a Yantai, in Cina. Là, l’oro certificato Fairtrade verrà mescolato con oro proveniente da altre fonti (per bilanciare) per creare il sale di oro utilizzato da AT&S nell’elettroplaccatura delle PCB.

Gold-supply-chain

Prima catena di fornitura di oro certificato Fairtrade

Un passo positivo, ma tante sfide aperte

L’oro certificato Fairtrade è arrivato sano e salvo a Hong Kong il 25 gennaio 2016. Con la delineazione di questo progetto pilota, siamo la prima società di elettronica di consumo con licenza Fairtrade. Nonostante l’oro non sia tracciabile fino alla partita specifica di sale di oro per AT&S, è la prima volta che l’oro si rende fisicamente tracciabile per il nostro sub-fornitore in Cina per la produzione di sali di oro. Quindi, se tu decidessi di acquistare un Fairphone 2, saprai che con il tuo acquisto starai sostenendo i minatori di oro Fairtrade e le loro comunità in Perù.

I proprietari di Fairphone 2 sostengono i minatori di oro Fairtrade e le loro comunità in Perù.

Per noi tutto questo processo ha ribadito l’importanza di costruire relazioni strette con i nostri fornitori per comprendere meglio la catena di fornitura e poter avere un’influenza sull’estrazione dei materiali. Con l’estrazione di oro certificato Fairtrade speriamo di dimostrare al nostro settore che è possibile aprire e mappare la propria catena di fornitura e sostenere iniziative minerarie responsabili.

Siamo fieri dei nostri traguardi, ma è bene ricordare che questo è semplicemente un progetto pilota che richiede soltanto una piccola quantità di oro. Realisticamente, ingrandire la catena di fornitura di oro Fairtrade per l’elettronica di consumo richiede una struttura dei prezzi tutta nuova, altre licenze e logistiche oltre che una domanda di aziende molto più grandi della nostra. Di sicuro non possiamo farcela da soli, ma trovando i soci giusti e rendendo i consumatori più consapevoli, ci stiamo muovendo nella giusta direzione.

Immagine del titolo: Sean Hawkey

Share this post

Related articoli See all posts

Together we can change the way products are made

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito 10€ di sconto sul tuo prossimo ordine

Iscriviti

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le ultime notizie da Fairphone

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito 10€ di sconto sul tuo prossimo ordine.

Si prega di essere consapevoli del fatto che la nostra lingua principale di comunicazione è l’inglese. Iscrivendoti accetti i nostri Termini & Condizioni e le Politiche sulla Privacy e sui Cookies. Ti chiediamo il tuo indirizzo email in modo da poter ricevere la nostra newsletter sui fantastici progetti e prodotti Fairphone. Puoi disiscriverti o modificare i permessi in ogni momento.

Close